Categorie
Recensioni The Latest

In Stores Now…26 marzo 2021

BEN HOWARD

Collections From The Whiteout
Quarto album per il cantautore inglese che è sempre alla ricerca di una evoluzione del proprio sound. In questo caso si affida a tante collaborazioni e alla produzione di Aaron Dessner. Partendo sempre dal folk voce e chitarra, vengono aggiunti loop, drum-machine, elementi jazz. Il tutto è trattato in maniera delicata, mai eccessiva o banale.
Brani da ascoltare: “What A Day”; “Crowhurst’s Meme”; “Far Out”; “Sage That She Was Burning”

Voto: 8.2

THE ANTLERS

Green To Gold
Sono passati sette lunghi anni dall’ultimo lavoro della band guidata da Peter Sieberman col fidato batterista Michael Lerner. La band newyorkese propone un rock calmo e rilassante, composto di chitarra acustica, piano e batteria spazzolata. Ogni tanto ci vuole.

Brani da ascoltare: “Stubborn Man”; “Green To Gold”

Voto: 7.3

TUNE-YARDS

sketchy.
La coppia statunitense si ripresentano sulle scene per il loro settimo album. Il loro art-pop è sorretto da valide idee musicali e da testi non banali. Disco godibilissimo.

Brano da ascoltare: “nowhere, man”; “hypnotized”

Voto: 7.2

DEATH FROM ABOVE 1979

Is 4 Lovers
Quarto capitolo della carriera del duo canadese, che lascia sempre trascorrere molti anni tra un lavoro e l’altro. Forse proprio il passare del tempo ha fatto perdere l’hype intorno alla band, che propone un (dance) punk-pop/(indie)rock caro al primo decennio del nuovo secolo.

Voto: 6.5

XIU XIU
OH NO
Disco che risente del periodo di crisi personale di Jamie Stewart, colonna del progetto insieme a Angela Seo. E gli amici che lo hanno aiutato a superare questo momento sono presenti nei 15 brani che compongono questo album. Personalmente le parti più sperimentali non incontrano il mio gusto, ma alcune cose sono sicuramente da salvare.

Voto: 6.5

THE PEACERS

Blexxed Rec
Il loro terzo album dicono siano influenzato da Revolver dei Beatles. Alla fine dei conti il giudizio per questo psych-pop/rock si risolve in un senza grossi difetti, ma nemmeno grandi pregi.

Voto: 6.0