Categorie
Il Settimo Giorno fu Rock 'N' Roll The Latest

22 maggio…e il settimo giorno fu Rock ‘n’ Roll!


1968 – Gary Puckett And The Union Gap arrivano alla prima posizione della classifica inglese dei singoli con ‘Young Girl’. La canzone fu l’unico brano a raggiungere un tale successo per il gruppo.

1971 – L’album dei Rolling Stones ‘Sticky Fingers’ inizia una permanenza di quattro settimane alla prima posizione della classifica americana, divenendo il secondo lavoro del gruppo a raggiungere la prima piazza. Con la pubblicazione di questo album ci fu, per la prima volta, l’utilizzo del tipico disegno del gruppo, le labbra con la lingua di fuori, creato da John Pasche.

1977 – I Television iniziano il loro primo tour inglese all’Apollo Theatre, di Glasgow, in Scozia. Come “gruppo spalla” vi erano i Blondie.

1982 – I Madness salgono alla prima posizione della classifica inglese con ‘Complete Madness’, il loro primo disco a raggiungere la vetta della classifica.

1992Ringo Starr pubblica negli Stati Uniti il suo decimo album ‘Time Takes Time’.

1993 – Gli svedesi Ace Of Base iniziano una permanenza di tre settimane in vetta alla classifica inglese dei singoli con ‘All That She Wants’, che raggiunse la seconda posizione negli Stati Uniti.

2000 – I Travis fanno man bassa di premi agli Ivor Novello Awards. Il cantante Fran Healy vince due premi come Miglior Canzone con il singolo ‘Why Does It Always Rain On Me” e come autore dell’anno per l’album della band ‘The Man Who.’

2002 – Tutti i membri del gruppo degli Alien Ant Farm vengono ricoverati in seguito all’incidente del loro tour bus, coinvolto in uno scontro in Spagna. Il ventiseienne guidatore del veicolo, Christopher Holland, rimane ucciso nello schianto.

2005Gli Oasis arrivano alla prima posizione della classifica inglese dei singoli con ‘Lyla’, raggiungendo per la settima volta tale posizione. Il brano era stato estratto dall’ultimo album della band ‘Don’t Believe The Truth’.

2005 – La Dave Matthews Band sale alla prima posizione della classifica americana degli album con ‘Stand Up’. Il disco entrò direttamente alla prima posizione con 465.000 copie vendute. I singoli estratti dall’album furono ‘American Baby,’ ‘Dreamgirl,’ e ‘Everybody Wake Up’.

2007 – I newyorkesi The Bravery pubblicano ‘The Sun and The Moon’, il secondo disco della band.

2007The National pubblicano il quarto album ‘Boxer’.

2009 – La batterista dei White Stripes, Meg White, sposa Jackson Smith nella casa dell’ex marito e del compagno di band Jack White a Nashville. Jack and Meg White furono sposati per quattro anni e divorziarono nel 2000. L’evento fu un doppio matrimonio, poiché anche Jack Lawrence e Jo McCaughey si sposarono. Lawrence suona il basso negli altri progetti musicali di Jack White, The Raconteurs e The Dead Weather.

2012John Mayer pubblica il quinto album ‘Born and Raised’.

2012Mount Eerie, il progetto musicale di Phil Elverum, pubblica il quinto lavoro in studio ‘Clear Moon’.

2012Slash insieme a Myles Kennedy & The Conspirators pubblica il suo secondo disco come solista ‘Apocalyptic Love’.

2020 – I Woods pubblicano ‘Strange to Explain’.

2020Owen Pallett pubblica il quinto album ‘Island’.

1924 – Nato in questo giorno è Charles Aznavour, cantante francese, che nel 1974 raggiunse il primo posto della classifica inglese con ‘She’.

1942 – Nato in questo giorno è Calvin Simon, membro dei Funkadelic.

1955 – Nato in questo giorno è Jerry Dammers, membro fondatore e tastierista degli Specials, che nel 1981 raggiunsero la prima posizione della classifica inglese con ‘Ghost Town’. Dammers contribuì alla fondazione della casa discografica 2 Tone Records.

1959 – Nato in questo giorno è Morrissey, nome completo Steven Patrick Morrissey, ex cantante degli Smiths e solista di successo.

1967 – Nato in questo giorno è Dan Roberts, bassista dei Crash Test Dummies, conosciuti per la hit ‘MMM MMM MMM MMM’.

1979 – Nato in questo giorno è Russell Pritchard, bassista degli Zutons, che nel 2004 si fecero conoscere in UK con l’album, ‘Who Killed ‘The Zutons’ e il loro singolo del 2006 ‘Valerie’ divenne una hit con la cover di Amy Winehouse.